Questa settimana è una settimana di prova per me, una settimana di battaglia. Per motivi che non posso nè voglio spiegare, trascorro le prime ore della notte facendo una devastante lotta contro le lenzuola, sudando come un corridore…

questa notte mi sono svegliata verso le 3…irritata, innervosita, disturbata e chi più ne ha più ne metta. Il cuscino quasi per terra, le lenzuola sradicate da sotto al materasso, il pantalone del pigiama tirato fin su la coscia..

Mi tocco il naso per soffiarlo, il piercing non c’è. Ho gli occhi ancora chiusi, un sonno schifoso che mi appesantisce la palpebra superiore. Di santa pazienza tasto il materasso per sentire se c’è il piercing nascosto tra le grinze delle lenzuola. Lo trovo, lo rimetto al naso. Scrivo un sms a Valy : “Maledetti sogni del cazzo!”

Non ne posso più, voglio dormire!

Trovo la posizione giusta  e riesco a rubare un pò di sonno spezzettato fino alle 7.

Il raffreddore mi occlude totalmente la narice destra, anche la tosse ha fatto amicizia con me! Fanciufolo!

Ho ancora sonno…intanto messaggio con la mia metà che è sempre pronta e allerta per farmi compagnia…cerca di distrarmi coi messaggi, con l’obiettivo di smaltire il nervoso e farmi riprendere sonno! Mi dice di ripensare a quella notte, quando ci siamo date il nostro primo bacio…inizio a fantasticare. Ricordo tutto, le sensazioni, il sapore, il cuore che batteva contro il petto, il respiro forte!

Dopo una serie di invii e risposte mi arriva questo messaggio, al quale non rispondo perchè fortunatamente riesco a prender sonno!

“Qual è finora il pensiero più bello in assoluto che riguarda la tua vita? parlo di notizie, emozioni, scene, episodi della tua infanzia..”

Allora voglio provare a risponderle ora a questo messaggio, cercando di scavare nei ricordi… fino a che la mia memoria lo permette…

La notizia: Avevo solo 3 anni e 8 mesi, quando i miei zii mi portarono con loro nello spiazzale di una clinica. Ricordo poco, solo che qualcuno mi disse di alzare lo sguardo, e lì..nei piani alti, vidi mio padre affacciato ad una finestra, gridai: “papà ce l’ha il pisellino?”

Era nato mio fratello…era il 31 dicembre 1989! Da allora non sono stata più sola!

Emozioni: Da poco tempo mi ero trasferita a Roma per studiare…i primi tempi erano davvero difficili da superare da sola, lontana dalla famiglia, da casa mia, da tutto! I miei, e soprattutto papà, mi mandavano messaggi sul telefonino per farmi capire che bastava un cenno da parte mia, e se non ce l’avessi fatta a stare da sola, avrebbero fatto di tutto per farmi trasferire giù. Ma papà era bravissimo anche a trasmettermi la forza di superare tutto!

Scendevo spesso a casa nei week end, per stare con loro. Una domenica i miei avevano organizzato un pranzo da noi con tutti i parenti! Al momento del dolce, mi vedo arrivare a tavola una torta, me la ricordo ancora, sopra c’era scritto “SEI COME L’ARIA, SENZA TE NON SI RESPIRA…PAPà”

E’ stata una delle emozioni più belle.. In lacrime, lo ho abbracciato! (nb: sono in lacrime anche adesso che ci ripenso!)

La scena n°1:  23esimo compleanno… reduce da una notte lavorativa, la mattina presto prendo il treno per Napoli. Torno a casa per trascorrere il compleanno coi miei. A pranzo mamma e fratello sono tranquilli, hanno i loro impegni, come sempre. Tutto scorre normalmente. Io non ho organizzato nulla, non ne ho voglia! Vedrò forse i miei amici la sera, per bere qualcosa insieme!

Vado a dormire dopo pranzo, sono un pò stanca! Verso le 17 mo fratello mi viene a svegliare…non è mai successo in tutti questi anni di vita! Mi pare strano, ma mi sveglio, mi lavo, senza pensare a niente…!

La scena più bella è stata vedermi arrivare a casa i miei amici…i migliori…quando ancora erano 3…Daniela, Eleonora, Francesco!!! Una festa a sorpresa!

I compleanni  migliori sono quelli festeggiati inaspettatamente…con gli amici più buoni, che anche se escono dalla tua vita, restano sempre lì, in quell’angolo di cuore!

La scena n°2: Roma… per via dei corsi da seguire non riesco a scendere a casa dai miei.

Domenica mattina.. sono le 9. Mi sveglia papà, chiamandomi al cellulare: “Mary, corri fuori al balcone, che ci sono le telecamere della Rai in diretta proprio nella via di casa tua…magari ti vediamo!”

Sono in pigiama, coi capelli cotonati e il rimmel colato sotto gli occhi!

Incurante mi affaccio..sono ancora al telefono… “guarda verso destra”…mi fa papà…”a destra…più a destra…ancora di più!!!”

Eccoli là…tutti e 3..mamma , papà e fratello…erano venuti da Napoli per trascorrere la domenica con me! Non lo dimenticherò mai!

La scena n°3:  Provincia di Roma…piove forte! Io e Valy siamo in macchina! La mia mano sulla sua, sulla mia gamba…come sempre!

Mi dice: “Devo portarti in un posto!!!”

Le chiedo continuamente “Dove?”…. lo capisco solo quando ci avviciniamo con la macchina!

La pioggia non ci fa scendere dalla macchina, viene giù troppo forte! Mi ha promesso da tempo di portarmi qui, sulla terrazza..

Il cielo ci dà una tregua…di corsa scendiamo dalla macchina…

Lì davanti a noi c’è il mare…c’è il cielo grigio…le onde sbattono con prepotenza sugli scogli delle Grotte di Nerone…

Possiamo solo sfiorarci per un secondo la mano…nient’altro…ma mi guarda e mi dice che mi ama, sorridendo, come sa fare lei…

Quel mare…quel cielo…e la pioggia…è tutto per noi!

Mary

Annunci

Informazioni su tappotuo

Innamorata di un lemure..sognatrice..pazza a dosi esasperanti..e indiscutibilmente me stessa

»

  1. bottepiccola ha detto:

    ..siamo più forti noi,principessa..
    Ti amo sopra ogni cosa..

  2. chisaitu ha detto:

    Mi dispiace per la febbre… Però forse è segno che qualcosa stia funzionando, quindi tengo le dita incrociate fino a farmi male! Tutto per te! 🙂
    La scena n°2 me la ricordo, perchè me la raccontasti… Una cosa bellissima da leggere, figuriamoci da vivere!
    Sul fatto del pisellino del tuo frallallero… Beh… Solo tu potevi fare una domanda così, eheheheh!!! Ti abbraccio forte forte… Ci vediamo presto… Tu sei forte, lo sai… E… Non sei sola!!! Bacino… tvb.

    • tappotuo ha detto:

      la febbre è segno che qui dentro casa siamo in 5 ad avere gli stessi batteri come amici!
      Ne vuoi un pò anche tu? e dai e dai…
      ti voglio bene…tanDiiiiiiiiiissimo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...